italianoinglese




Il nome del nostro agriturismo deriva da quello di una nobile famiglia romana, i Savelli, già nota alle cronache fino dall'alto Medioevo. Vicolo Savelli, una piccola strada nel centro della capitale a due passi da Campo dei Fiori e Piazza Navona, prende tuttora il loro nome.

Molto influenti tra i sec. XII e XIII, i Savelli hanno dato i natali a due Papi, ONORIO III (1216-1227), promotore della quinta crociata, ed ONORIO IV (1285-1287), a cui dobbiamo la prima commissione di un presepe a grandezza naturale. Durante il Rinascimento hanno conteso il potere su Roma ad influenti famiglie quali gli Orsini, i Colonna ed i Borgia. In questa lotta per l'egemonia i Savelli risultarono sopraffatti e, all'incirca verso i primi del '700, furono costretti ad abbandonare Roma rifugiandosi, oltre i confini dello stato Pontificio, nel vicino Granducato di Toscana.

L'antico casolare fu costruito proprio da un nucleo di fuggiaschi della famiglia Savelli, che a partire da quel momento fino a due generazione fa si sono dedicati all'agricoltura. Recentemente restaurata, la residenza ha dato origine all'AGRITURISMO I SAVELLI .